domenica 2 giugno 2013

Cosa impastiamo oggi?

Buona Domenica a tutti!
Stamattina alzandomi e aprendo la finestra  stavo davvero per lanciare un urlo di felicità: sole, caldo, estate!
Per il primo giorno, da tempo immemore il tempo corrisponde al mese in cui siamo: finalmente un sole da Giugno.
Quindi, con il sorriso sulle labbra, mi sono concessa una lunga e lenta colazione come vuole la Domenica e, subito dopo, rinviando lo studio, mi sono concentrata sulla mia pasta fresca.
Con la scuola e lo studio era da tempo che non riuscivo a fare la pasta in casa, e così, in vista dell'ultima fatidica settimana, ho dedicato tutta la mattina alla pasta ripiena.
Ripiena di cosa? Beh, questa è un'altra storia che vedrete molto presto su questo blog visto che, oggi, voglio parlare di un altro tipo di impasto.
Se non di pasta, di pane parliamo! Anche qui, sempre per motivi di tempo, era un po' che non sfornavo niente, tanto più che il pane mi piace farlo in tranquillità.
Volevo realizzare un pane fragrante dentro ma "munito" di una crosta croccante: un pane goloso.
E cosa c'è di più goloso del pane alle olive?


Il risultato è stato quasi sorprendente: croccante, salato al punto giusto e con un aspetto favoloso dato dalle olive bianche e nere.
Chiuso in un sacchetto di nylon vi durerà per 4-5 giorni, dopodiché potrete tostarlo e assaporarlo più croccante con burro e marmellata.
Se mai avanzasse, ovviamente ;)



Ingredienti per la pasta fermentata:
farina manitoba 100 gr
acqua tiepida 70 ml
lievito di birra in bustina 5 gr
sale la punta di un cucchiaino

Ingredienti per l'impasto:
farina manitoba 500 gr
lievito di birra in bustina 20 gr
olio evo 30 ml
miele un cucchiaino
acqua tiepida 300 ml circa
sale 12 gr
olive verdi denocciolate 100 gr
olive nere denocciolate  50 gr

Iniziate con la preparazione della pasta fermentata: ponete in una ciotola la farina, fateci un buchetto in mezzo (la cosiddetta fontana) dove metterete il sale disciolto in poca acqua tiepida, il lievito di birra (nel caso in cui usiate quello fresco scioglietelo nell'acqua prima) e poi l'acqua poco alla volta. 
Impastate velocemente fino ad ottenere un panetto morbido e liscio, copritelo con un canovaccio e ponetelo in un posto tiepido a lievitare (io l'ho avvolto in una coperta e l'ho messo dentro una credenza).
Fatelo riposare almeno un'ora e mezza. 
Quando la pasta fermentata  sarà pronta, potete  procedere all'impasto vero: in una grossa ciotola ponete la farina, create la fontana in cui aggiungerete il lievito di birra, il sale disciolto nell'acqua, l'olio, il miele sciolto in poca acqua e iniziate a impastare. A mano a mano aggiungete l'acqua fino a che non otterrete un impasto più omogeneo, a quel punto aggiungete la pasta fermentata e continuate a impastare, aggiungendo poca acqua o farina se servisse.
Impastate per almeno 10 minuti, al termine dovrete ottenere un impasto morbido e liscio.
Tagliate le olive a rondelle dopo averle scolate e asciugate con un tovagliolo.
Aggiungetele poco a poco all'impasto praticando dei taglietti nel pane e "farcendoli" con le olive, se il pane dovesse diventare umido al tatto, spolverizzatelo con poca farina e continuate a impastare fino all'esaurimento delle olive.
A questo punto formate una palla che appiattirete leggermente e arrotolerete su se stessa formando un filone.
Ponete questo filone a lievitare su una leccarda da forno coperta con carta forno che infornerete nel forno spento ma con la luce accesa per almeno un'ora e mezza.
Trascorso questo tempo tirate fuori la teglia e praticate sul pane dei tagli leggeri formando dei rombi.
Infornate a 180 gradi per 45 minuti, sfornate e fate raffreddare su una gretella :)
Affettate e.. gustate!


Buon appetito,
Valerie :)

38 commenti:

  1. Ottimo pane, solo che al posto della manitoba potresti usare una farina 0.. la manitoba è tutto tranne "farina"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina :)
      Io sapevo che la manitoba era semplicemente farina "lievitante" ed essendocene tante in commercio non pensavo fosse una cosa negativa. Si pensi solo alle miscele per pane già pronte che contengono un po' di farina lievitante!
      Di solito uso tante farine diverse per il mio pane, in questa ricetta indicava la manitoba e io, devo dire, di essermi trovata bene :)
      Come mai non ti convince? :)

      Elimina
  2. un pane molto buono, con le olive ha un tocco in più, quello che penso io sulla farina di manitoba è che se fosse quella americana avrebbe gli ogm, ma spesso viene chiamata manitoba anche una farina forte fatta con grani nostrani. Se ti indirizzi verso la manitobabio è comunque meglio :) ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrica :)
      Mi sono venuti i dubbi su questa manitoba e sono andata a controllare quella che ho usato, è una farina un po' più forte e con un po' di agente lievitante ma niente di americano, io mi ci trovo abbastanza bene per alcuni pani :) A presto :)

      Elimina
  3. Complimenti tesoro..questo pane è divino..sai quanto mi piace panificare quindi non posso che approvarlo al 100% :-D
    Buona domenica <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao consu, si immaginavo proprio che ti sarebbe piaciuto :)
      Buona domenica anche a te, un abbraccio!

      Elimina
  4. Questo pane ha un aspetto fantastico!!! ;-)

    RispondiElimina
  5. Ecco, io il pane non l'ho mai fatto né sento la voglia di farlo. Naturalmente quello degli altri lo mangio molto volentieri, e il tuo mi sembra veramente molto buono! Un abbraccio e Buon fine scuola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ammettere che anche io mi cimento da poco in questo tipo di lievitati ma mi piace molto :) A ognuno il suo ;)
      Un abbraccio anche a te e grazie! :)

      Elimina
  6. Valeria che bella alveolatura!!! ottimo impasto, io scalpito per il pane.... ma non lo mandi a Panissimo?
    qui i link e le regole, questo mese siamo da Barbara
    http://www.myitaliansmorgasbord.com/2013/06/01/panissimo-june-edition-is-now-openpanissimo-di-giugno-e-aperto/
    ti aspettiamo!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra!
      Ora mi leggo il regolamento, lo mando volentierissimo :DD
      Un abbraccio!

      Elimina
  7. Un pane divino Valeria cara...sei bravissima davvero!!!! Complimenti per il blog...
    baci

    RispondiElimina
  8. Ciao Valeria!
    Io non faccio il pane molto spesso, ma di solito lo preparo per il pranzo della domenica. Con il pane fatto in casa diventa ancora più speciale.
    Il pane con le olive mi piace moltissimo, sa di sud, lo adoro! Ti è venuto una meraviglia, complimenti.
    Bentrovata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Any :)
      Anche io di solito lo preparo di Domenica, c'è più tempo e più tranquillità per farlo :)
      Adoro anche il pane "ricco": noci, olive, trecce ripiene, sempre buono ;)
      A presto, un abbraccio!

      Elimina
  9. Ciao Valeria,
    complimenti sei bravissima e questo pane... pensa percepisco il profumo :)
    bravissima è delizioso!
    Mi sono unita come tua lettrice spero vorrai farlo anche tu col mio!
    A presto

    Antonella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella, sono felice che ti piaccia :)
      Ovviamente vengo subito a trovarti, a presto :)

      Elimina
  10. Ciao Valeria, eccomi, ho fatto un giretto nel tuo blog, complimenti ci sono un sacco di belle ricette, bravissima!!! Ti seguo con piacere!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passata Ely, sono contenta che ti sia piaciuto!
      A presto, un abbraccio :))

      Elimina
  11. ciao Valeria!!
    ho scovato questo tuo blog!!
    davvero complimenti e... questa bella pagnotta poi...
    che fameeeeee!!
    mi trovi tra le tue followers da oggi!!
    un abbraccio!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola! Che bello che tu sia capitata qua, spero che ti piaceranno le mie ricette :))
      Grazie di esserti aggiunta,
      un abbraccio anche a te :))

      Elimina
  12. mamma che bella pagnotta!mi sa che non ne avanza per mangiarla con burro e marmellata! fantastica complimenti!!Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa, confermo che non ne è avanzato ;)

      Elimina
  13. Complimenti, il tuo pane alle olive sembra molto invitante, anch'io panifico spesso ... tornerò a trovarti ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :))
      Impastare è davvero rilassante, a presto allora :))

      Elimina
  14. Eccezionale, ben lievitato e ricco... dovrò provarlo..

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai non te ne pentirai ;)
      Fammi sapere poi!
      Un abbraccio :)

      Elimina
  15. Fantastico il tuo pane! Brava!

    Nel mio ultimo post c'è un premio per te...

    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia :)
      Grazie mille, passo subito a vedere :)

      Elimina
  16. Ciao Valeria!!!
    Grazie per essere passata da me!! Mi aggiungo con molto piacere anch'io ai tuoi lettori!! ^_^
    Che pane meraviglioso hai fatto!! Bellissimo davvero, brava!!!
    Ci 'leggiamo' presto!! ^_^ Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta! Figurati, grazie a te per essere passata di qui :))
      A presto :DD

      Elimina
  17. A quest'ora vedere il tuo pane è una vera tortura !! mmmm deve essere buonissimo !!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino Mary, la fame si fa sentire!
      Era ottimo, confermo ;)

      Elimina
  18. Il pane con le olive!! Sembra di sentire l'odore :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il profumo di questo pane appena sfornato è qualcosa di meraviglioso, provalo e vedrai ;)

      Elimina

Lasciate un commento, mi fa piacere sapere la vostra opinione :)