giovedì 28 febbraio 2013

La colazione perfetta!

Eccoci qua ,Venerdì, in men che non si dica, è arrivato.
Qui da me non è un gran Venerdì, il cielo è molto coperto e nuvoloso ma è una giornata in cui posso rilassarmi e questo la migliora decisamente.
Mancano oramai solo più tre giorni alla partenza per Londra e non sto più nella pelle, riuscire ad andare finalmente in Inghilterra mi pare un sogno.
Proprio perchè sto parlando di sogni, e io i sogni li associo ai dolci, ho deciso di pubblicare in questi due giorni due torte, una molto croccante, l'altra più morbida: la cheesecake.
La cheesecake è nel forno proprio in questo momento quindi la pubblicherò domani ed oggi qualcosa di croccante: una torta crumble di pere!

"Crumble" era una parola che sentivo nominare spesso su riviste, programmi e quant'altro ma non mi ci ero mai cimentata, beh dopo questa torta ne sono rimasta entusiasta: dentro morbidissima, che si scioglie in bocca, fuori croccante e burrosa.
Beh non vi trattengo con altre descrizioni golose, ecco la ricetta!
Torta crumble di pere e mandorle
270 gr di farina
lievito vanigliato
1 uovo
1 tuorlo
60  gr di zucchero 
160 gr di burro
un pizzico di sale
2 pere grosse
120 gr di mandorle 
1 arancia
mezzo limone
80 gr di zucchero di canna
zucchero a velo per spolverare

Ponete il lievito e  180 gr di farina in una ciotola, aggiungete 30 gr di zucchero, un pizzico di sale, le uova e 80 gr di burro ammorbidito a dadini. Iniziate a impastare fino a ottenere un impasto omogeneo.
Avvolgetelo nella pellicola e ponetelo a riposare per 30 minuti in frigorifero.
Nel frattempo, sbucciate le pere e tagliatele a dadini, mettetele in una ciotola e irroratele con il succo di mezzo limone, aggiungete 30 gr di zucchero, la buccia grattugiata dell'arancia e 40 gr di mandorle tritate.
Recuperate la frolla dal frigo e tiratela con il mattarello fino a farla diventare del diametro della vostra tortiera, cercate di non farla troppo sottile.
Rivestite la tortiera con la carta da forno e adagiateci la pasta, bucherellatela con una forchetta e riempitela con il composto di pere.
Fate ora le briciole: lavorate con la punta delle dita 90 gr di farina con lo zucchero di canna e il burro tagliato a dadini (lasciato fuori dal frigorifero per un po') fino a formare delle grosse briciole. Aggiungete le mandorle rimanenti spezzettandole grossolanamente con un coltello e distribuite le briciole sulle pere. Fate cuocere a 180 gradi per circa 35 minuti, poi sfornate, lasciate intiepidire e spolverizzate con zucchero a velo.
Ottima :)

Buona colazione, 
Valerie

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento, mi fa piacere sapere la vostra opinione :)